Come Scacciare Piccioni?

allontanare piccioni - Come Scacciare Piccioni?

Come Allontanare i Piccioni

Come scacciare piccioni?

 

Come scacciare piccioni? O come scacciare i colombi? Metodi chimici come veleno per piccioni o veleno per colombi sono sicuri ed efficaci? Queste domande sono spesso ricorrenti tra gli inquilini di centri storici e centri urbani. Ancor più spesso le persone vanno alla ricerca di metodi di “disinfestazione colombi” su internet o in vecchi libri. Senza sentenziare troppo sul termine di ricerca errato, si dovrebbe parlare di come tenere lontano i piccioni e non di disinfestarli, in questa breve trattazione vogliamo proporre le tecniche più diffuse nell’allontanamento dei piccioni e dei colombi e dei rischi ad essi collegati.

 

Piccioni sul balcone

Se vivete in città, specialmente nel centro storico, sicuramente vi ritroverete a dover conviver con i co-inquilini di balconi, tetti e verande: i piccioni. Questi volatili amano sostare e nidificare in zone frequentate dall’uomo, sia per la facilità a reperire cibo sia per la possibilità che cornicioni e mansarde offrono per costruire un rifugio sicuro.

I piccioni sono presenti sin dall’antichità, quando venivano usati per recapitare messaggi, tuttavia oggi le specie sviluppatesi intorno alle metropoli hanno perso questa caratteristica. I piccioni nostri commensali non sono abituati a migrare da una città all’altra. Il piccione fa parte della famiglia dei Columbide, questo grande gruppo accomuna diverse specie, quella più frequente in Italia è il Columbia livia, una forma di piccione semi-selvatico.

I piccioni sono generalmente lunghi 30-35 cm con un’apertura alare di meno di 70 cm.  Le ali riportano le due caratteristiche nere e il becco è generalmente bruno. Sul collo sono visibili dei riflessi color smeraldo. Gli occhi sono arancioni e le zampe rossastre. I piccioni selvatici in media vivono circa 5 anni ma quelli addomesticati molto di più.

Durante il corteggiamento il maschio effettua dei simpatici voli a giravolta, gonfia il collo ed emette il tipico suono rugoloso per attirare la femmina. Il modo in cui una coppia di piccioni cura le uova, solitamente due per covata, è simbolo di tenerezza e amore. I due si danno il cambio, durante il giorno è la femmina ad occuparsi delle uova, di notte il maschio. Dopi circa 21 giorni avviene la schiusa. I piccoli vengono alimentati per i primi 5 giorni da un liquido simile al latte che poi si mischierà con semi e graminacee che i genitori reperiranno in giro.

Vedi anche  Infestazione blatte: come prevenirla in 4 mosse

Un gruppo di piccioni selvatici.Anche per sostenere i piccoli i piccioni vanno spasmodicamente alla ricerca di semi e briciole nelle strade e nelle piazze. Spesso i turisti sono incuriositi da questi animali che, senza aver paura, si avvicinano loro in cerca di cibo. É facile vedere persone che con noncuranza gettano briciole e resti di cibo ai piccioni, senza pensare che ci sono persone che sistematicamente cibano i piccioni e i colombi in città.


Quali sono le malattie portate dai piccioni?

L’insediamento di popolazioni di uccelli nelle vicinanze delle nostre abitazioni, sopratutto piccioni e colombi, possono comportare una serie di problemi igienico-sanitari da non sottovalutare. Questi volatili sono noti portatori di importanti zoonosi, cioè malattie ed infezioni che si trasmettono in natura fra gli animali vertebrati e l’uomo.

Tra le diverse patologie definite “malattie dei piccioni” perché trasportate direttamente da essi, troviamo:

  • l’ornitosi
  • diverse encefaliti
  • la pseudo peste aviaria
  • la malattia di Newcastle
  • la toxoplasmosi
  • l’influenza A (virus H1N1)

Inoltre i piccioni possono veicolare numerosi ectoparassiti quali:

Ricordiamo la zecca molle del piccione, Argas reflexus, responsabile di numerose malattie come la febbre Q, una zoonosi acuta causata da una Rickettsia. La presenza di nidi nei pressi dei centri urbani può portare la diffusione precoce della zecca del piccione. Non sono solo le zecche del piccione a diffondersi nelle aree limitrofe ai nidi ma anche gli acari, spesso responsabili di gravi infestazioni all’interno di appartamenti e case.

La paura dei piccioni è determinata anche da un altro fattore di contaminazione: gli escrementi dei piccioni. Il guano prodotto dai piccioni costituisce un ottimo substrato per la proliferazione di funghi e batteri tra cui:

  • la Salmonellosi
  • la Criptococcosi
  • l’Istoplasmosi
  • l’Ornitosi
  • la Candidosi
  • la Tubercolosi etc.
Vedi anche  Come Togliere Le Zecche dalla Pelle

Quando gli escrementi di piccione si seccano e si sbriciolano, le polveri con i patogeni vengono trasportate dal vento andando a contaminare l’ambiente circostante. Infine sul guano e in generale sui residui degli uccelli, come piume, penne, gusci d’uovo etc., si sviluppano numerose specie di insetti. Alcuni sono dei veri e propri spazzini, la loro sopravvivenza dipende strettamente dal substrato organico prodotto dai volatili. Altri sono solo loro commensali, come i ditteri, i coleotteri, e i lepidotteri.

La volontà, forse a volte troppo marcata, di voler combattere i piccioni quasi sempre nasce dalla consapevolezza che una colonia di piccioni equivale ad un serbatoio di infestanti che possono contaminarci in molti modi, per non parlare dei danni architettonico-culturali che essi provocano.


 

Danni architettonici e strutturali causati dai piccioni

Come fare per allontanare piccioni?I piccioni oltre ad essere rumorosi, sporcano e imbrattano le strutture su fui si insediano. Sottotetti, solai, mansarde, cornicioni, balaustre, vengono imbrattate dal guano e dalle carcasse dei piccioni. I manufatti pubblici e privati possono essere danneggiati irreparabilmente dagli escrementi dei piccioni.

Il guano, infatti, svolge un’azione chimico-microbiologica che danneggia i prodotti lapidei e calcarei. le sostanze azotate (acidi fosforici e sali alcalini) nel corse degli anni corrodono e sciolgono i marmi e le pietre. I microrganismi sviluppatesi intorno alle feci persistenti sfarinano il marmo e, a volte, lo colorano di un rosso-ruggine indelebile.

I danni spesso irreparabili a opere d’arte, monumenti e palazzi antichi sono dovuti anche all’azione meccanica ripetuta causata da unghie e becchi sui materiali lapidei per procurarsi calcio e altri minerali. Spesso i tetti delle abitazioni, delle chiese e dei capannoni industriali vengono smossi tanto da facilitare le infiltrazioni di acqua piovana.


Come scacciare piccioni?

Nonostante il problema delle infestazioni da piccioni e colombi sia un problema insistente e generale ci si ritrova ancora a chiedersi:”Come cacciare i piccioni?” Molte persone preferiscono ricorrere a metodi “fai da te” che sono per lo più incivili e soprattutto fuori legge. C’è chi cerca di uccidere i piccioni con metodi barbari come sparare ai piccioni o comprando grano avvelenato per piccioni (vedi anche “veleno piccioni“); c’è addirittura chi cerca di avvelenare i piccioni usando prodotti di uso comune trasformati in veleno per piccioni, come ad esempio con la naftalina contro i piccioni, o con i vari spray anti piccioni. Infine c’è chi cerca di catturarli con rudimentali gabbie per piccioni.

Vedi anche  Malattie trasmesse dai piccioni: zecche dei piccioni e tarli e acari

Tutti questi metodi oltre ad essere primitivi e selvaggi vanno contro le normative stabilite in materia di allontanamento volatili che stabiliscono che in nessun modo si può nuocere loro.  La legge n. 968 del 27/12/1972 stabilisce che i piccioni, alla stregua di un animale domestico, rappresentano parte del “patrimonio indisponibile dello Stato” e in quanto tali senza previo permesso delle autorità competenti (A.S.L.) non possono essere né catturati, né sterilizzati, né tanto meno avvelenati o uccisi.

Ad oggi non si possono uccidere piccioni essi possono essere solamente dissuasi dalla sosta o allontanati. La nostra azienda di disinfestazioni.co dispone di metodi efficaci, all’avanguardia e di comprovata riuscita. Se non volete incorrere in salate sanzioni o denunce penali richiedete subito un sopralluogo gratuito e senza impegno, un nostro professionista nell’allontanamento volatili per lo meno vi potrà illustrare le tecniche più utilizzate.

Esistono metodi per tenere lontani i piccioni senza senza nuocere loro. Ad esempio ultrasuoni per piccioni, che inibiscono la sosta tramite delle onde ultrasuoni innocue, reti antipiccioni che non permettono ai volatili di fermarsi su tetti e coperture. Esistono anche dei metodi meccanici rappresentati da un’asta in acciaio inossidabile con alle estremità degli spuntoni per piccioni in rame o acciaio che rendono molto difficoltosa la sosta dei volatili. Infine potete avvalervi anche di un sistema elettrificato che emana delle micro scosse non nocive che distolgono i piccioni dalla sosta e dalla nidificazione.

Summary
Come Scacciare Piccioni? - Disinfestazioni.co
User Rating
5 based on 1 votes
Service Type
Come Scacciare Piccioni? - Disinfestazioni.co
Provider Name
Disinfestazioni.co, Telephone No.800 984 755
Description
Hai bisogno di sapere come Scacciare Piccioni? Esistono metodi efficaci per le operazioni di allontanamento volatili. Contattaci per richiedere un preventivo gratuito e senza impegno da parte dei nostri disinfestatori professionisti ed esperti nel settore.
Tags: