Disinfestazione tarli del legno, trattamenti antitarlo

I tarli sono dei parassiti che prolificano nel legno, insediandosi nelle travi, nei mobili, nelle superfici sconnesse. Un’infestazione da tarlo, oltre a provocare danni in casa, nuoce gravemente alla salute delle persone che vi abitano.

A discapito di quanto si pensi, i tarli pungono rabbiosamente provocando dermatiti cutanee, rigonfiamenti dolorosi e pruriginosi.

Correre ai ripari è doveroso e repentino, rivolgendosi a ditte specializzate nella disinfestazione tarli del legno che con efficienza attuano tutti i trattamenti opportuni a sanare gli spazi abitativi, ripristinando l’igiene e la tranquillità familiare.

Conoscere i tarli del legno per combatterli con efficacia

tarli del legno immagini

tarli del legno immagini

I tarli del legno o acari del legno in realtà si chiamano Pymotes Ventricosus; essi sono insetti che vivono appunto nel legname, rosicchiando questo materiale e prelevando i nutrienti necessari al loro fabbisogno. I mobili, le travi o qualsiasi manufatto nel tempo subiscono dei cambiamenti che ne alterano la composizione.

L’umidità, il calore, la continua esposizione alla luce, fanno sì che che il legno diventi sede di microrganismi che costituiscono in esso il loro rifugio. Lo scolorimento e la deformazione di questo materiale, spesso dovuti anche all’accumulo di polvere, creano un habitat perfetto per la proliferazione dei tarli. Ma come avviene la riproduzione di questi spiacevoli parassiti?

Una femmina gravida immobilizza una larva di tarlo iniettandogli del veleno, uccidendola lentamente. Proprio come una predatrice, essa si ciba del tarlo, ricavando il nutrimento necessario per sviluppare una colonia numerosa. Il parto può generare fino a 400 tarli che invadono le gallerie scavate nel legno.

Vedi anche  Richiesta inviata

Questi acari nascono già adulti e vanno subito alla ricerca di una vittima sacrificale. Sovente succede che essi escono allo scoperto imbattendosi nel mondo umano e molestando pericolosamente gli abitanti la casa. Ecco che le punture da tarlo del legno sono dolorose e provocano dei pomfi pruriginosi che appaiono dopo poche ore.

Un solo parassita può pungere fino a 10 volte provocando una dermatite feroce. Ciò potrebbe avvenire se un tarlo si intrufola in un indumento indossato dalla povera vittima, che viene punta ripetutamente perché l’insetto è intrappolato nel vestiario.

Disinfestazione tarli del legno

In caso di infestazione da tarli del legno o di parassiti dei tarli occorre rivolgersi a ditte specializzate nella disinfestazione tarli, che applicano i trattamenti antitarlo giusti per ripristinare l’igiene e la tranquillità sia negli spazi domestici che nelle zone adibite alle attività commerciali. I tarli, insediandosi nelle travi, nei tetti delle case, nei mobili penetrano in profondità, rendendo difficile l’intervento. Allora come eliminare i tarli del legno?

I migliori trattamenti antitarlo

Esistono metodologie all’avanguardia che sfruttano una tecnologia sofisticata per disintegrare l’infestazione. Gli specialisti nel settore, dopo aver svolto un esame approfondito del tipo di legno e delle sue condizioni, procedono all’applicazione di un trattamento antitarlo a microonde. Prima di attuare ciò infatti bisogna affidarsi completamente all’esperienza e alla pratica empirica dei tecnici specialisti, che analizzano il legno, preservandolo quando va a contatto con la fonte di calore elevata.

Da premettere che una trave infestata da tarli è una trave ammalata, quindi più delicata e soggetta a fragilità. Le imprese di disinfestazione tarli devono stare attente a somministrare la giusta dose di calore, evitando incendi disastrosi. Ecco perchè utilizzano macchinari tecnologici che direzionano le onde elettromagnetiche sulla zona da trattare, innalzando la temperatura fino a uccidere tutte le forme vitali dell’insetto, comprese le uova.

Vedi anche  Derattizzazione costo: prezzi per derattizzazioni professionali

L’utilizzo di trappole a feromoni invece consente di verificare la presenza dei tarli nel legno e di catturarli facendoli rimanere invischiati, interrompendo così il ciclo biologico ed evitando che le femmine siano fecondate. per conoscere i prezzi dei trattamenti antitarlo richiedi subito un preventivo per un trattamento tarli al microonde alle tue travi.

Prevenzione su come eliminare i tarli

Un massiccio attacco da parte di molteplici tarli può provocare l’indebolimento delle travi che vanno a sostenere il tetto, mettendo a repentaglio la salute delle persone presenti in casa. Una corretta prevenzione degli spazi abitativi evita che queste spiacevoli bestioline possano insediarsi nelle strutture lignee. Occorre lucidare i mobili con una cera specifica per il legno, controllare il grado di umidità presente nella stanza, evitando che si produca una condensa nociva per le travi di sostegno. Anche l’aerazione delle stanze abbrevia il ciclo vitale dei tarli, che preferiscono un clima caldo-umido.

Summary
Tags: