Nido di vespe nel cassonetto della tapparella: come eliminarlo?

Nido di vespe nel cassonetto della tapparella: come eliminarlo?

In giardino, in balcone o in terrazzo, i nidi di vespe diventano un problema fastidioso, che minaccia il relax e la tranquillità dei momenti passati all’aperto. Soprattutto in estate questi ospiti fastidiosi, costruendo nidi nelle tapparelle delle finestre, escono allo scoperto avvicinandosi pericolosamente al cibo pronto in tavola, minacciando le persone presenti.

Le vespe infatti aggrediscono l’uomo solo per difendersi, procurando punture dolorose per il veleno che esse iniettano sotto pelle. Punture multiple in un soggetto allergico possono arrecare anche uno schock anafilattico, con somministrazione immediato dei farmaci appropriati in pronto soccorso. Ecco che in presenza di un nido di vespe, bisogna correre subito ai ripari, affidandosi a ditte specializzate nella disinfestazione vespe che con competenza e rapidità, attuano le mosse giuste per sbarazzarsi del pericolo.

Perché le vespe nidificano nel cassettone della tapparella?

Prima di approfondire l’argomento disinfestazione o rimozione del nido di vespe, analizziamo le peculiarità di questo insetto che è anche utile per il nostro ecosistema. Esistono due tipi di vespe diffusissime in Europa:

  • la vespa comune la Vespula volgari
  • la vespa tedesca o Vespula germanica di terra.

Esiste anche la vespa cartonaia o Polistes gallicus che si differisce dalle altre poiché crea nidi sospesi nei balconi sotto le grondaie, originando un favo orizzontale.

Il corpo delle vespe è giallo e nero di dimensioni che vanno dai 12 ai 17 mm. Le vespe giovani possono resistere anche al freddo invernale, emergendo in primavera per costruire il nido e depositare le uova. Le vespe femmine appaiono all’inizio dell’estate e continuano a costruire il nido per la regina che deporrà le uova.

Vedi anche  Come Scacciare Piccioni?

Quando d’estate le nostre case sono abbandonate perché noi siamo fuori per le vacanze estive, quello è il miglio periodo in cui le vespe si intrufolano dentro le finestre per nidificare.

Esse si nutrono di sostanze dolci o di insetti, le femmine possono pungere ripetutamente. Ma qual è la differenza tra le vespe e le api? Anche se è possibile confonderle in volo, le loro differenze sono evidenti per morfologia, alimentazione e comportamento.

Se le vespe sono gialle e nere, le api sono di color marrone e dorato. Quest’ultime poi dopo aver punto la prima volta muoiono, a differenza delle vespe che possono pungere ripetutamente.

Se le vespe si nutrono di insetti, le api sono le impollinatrici per eccellenza e si nutrono di nettare. Nonostante ciò, anche alcune varietà di vespe sono responsabili dell’impollinazione di specie vegetali ben determinate. La loro funzione nell’ecosistema consiste nel cacciare gli insetti, per depositare le sue uova e per poterli dare in pasto alle proprie larve.

Indicazioni utili su come eliminare il nido di vespe

Nido di vespe nel cassonetto della tapparella: come eliminarlo?Quando gli imenotteri aculeati invadono le abitazioni, bisogna evitare di avvicinarsi ai nidi di vespe e se ciò non è possibile, occorre mantenere la calma e non stuzzicare l’alveare, evitando così un attacco dello sciame. Interventi fai da te per eliminare il problema e ripristinare l’igiene degli spazi all’aperto non sono utili a risolvere in modo durevole l’inconveniente. Essi anzi risultano pericolosi perché le vespe potrebbero innervosirsi e scagliarsi contro il padrone di casa, pungendolo in svariati punti.

Gli insetticidi presenti in commercio non distruggono l’enorme quantità di vespe che risiedono nell’alveare, spesso poi questi prodotti sono tossici perché utilizzano principi attivi chimici, nocivi agli abitanti la casa. Nella maggior parte dei casi gli insetticidi fai da te nuociono anche all’ambiente, risultando inquinanti. Ecco perché per risolvere il problema in modo sicuro e semplice, bisogna chiamare le imprese giuste che rimuovono il nido attuando gli interventi in totale sicurezza. I tecnici qualificati nella rimozione nidi di vespe utilizzeranno delle tute protettive e speciali guanti per le mani, dopo aver individuato il percorso degli insetti, localizzando appunto il nido.

Vedi anche  Trappole per Zanzare

Solitamente i posti scelti dalle vespe sono luoghi riparati e tranquilli: le tapparelle delle finestre, le travi o gli stipiti dei balconi, le panche presenti nei terrazzi, rappresentano i posti giusti per creare una sede all’alveare, atto alla riproduzione di questi insetti. Sovente capita che il nido di vespe sta acuneato in un anfratto difficile da raggiungere, in questo caso saranno le imprese specializzate nella rimozione nidi di vespe a risolvere l’increscioso problema, utilizzando scale sicure e tecnologiche, per staccare l’alveare dopo averlo irrorato di un prodotto disinfestante a basso impatto ambientale.

Chi elimina i nidi di vespe dalle finestre?

Evitare la produzione di nidi di vespe è possibile adottando piccoli accorgimenti che evitano il proliferarsi di questi spiacevoli insetti negli spazi outdoor. Se si individuano vespe intorno alle finestre, ciò può essere dovuto alla presenza di rimasugli di terra sul davanzale. Ecco che ripristinare la pulizia e l’ordine del balcone terrà lontani questi insetti, evitando che costruiscano il nido proprio lì. Anche una pacciatura del terriccio delle piante presente nei vasi in balcone impedisce alle vespe di raccogliere il terreno utile per costruire il nido.

Tags: