Disinfestazione zanzare giardino: trattamenti antizanzare da giardino Nessuna valutazione ancora

Disinfestazione zanzare giardino: trattamenti antizanzare da giardino

Con l’arrivo della bella stagione, giungono puntuali anche le zanzare in giardino, un piccolo insetto molto fastidioso che in alcuni casi è responsabile di trasmissioni di malattie molto serie. Vediamo di capire qualcosa in più sulla zanzara e soprattutto come eliminarle le zanzare dai nostri nostri giardini.

Zanzare in giardino presenti in Italia

La zanzara appartiene alla famiglia delle culicidae, una sottospecie dei nematoceri. Mentre in tutto il mondo si contano circa 3000 specie di zanzare, da noi in Italia ne sono state isolate 60 specie. Classificarle una ad una sarebbe un pò lungo e allora basta sapere che quelle presenti nel nostro paese rientrano nelle tre famiglie delle Culex, Aedes e Anopheles.

Rientrano nella famiglia delle Culex la zanzara comune, un insetto abitudinario e di tipo stanziale, ovvero che non ama allontanarsi dal luogo in cui vive e depone le uova. Solitamente è molto attiva all’alba e di notte, e la puntura è abbastanza dolorosa.

Le più temibili appartengono alla famiglia delle Aedes e tra esse occupa un posto di rilievo la zanzara tigre, arrivata in Italia qualche decennio fà. A differenza delle altre, la zanzara tigre si sposta da un luogo all’altro e punge durante tutto l’arco della giornata. Inoltre, si adatta a qualsiasi tipo di ambiente e temperatura, anche se predilige le zone più calde.
Infine le Anopheles, zanzare stanziali note perché in grado di trasmettere malattie molto serie come per esempio la malaria.

Le zanzare in giardino trovano l’habitat ideale

Solitamente le zanzare prediligono le zone umide, come territori vicino a fiumi o laghi, nonché zone in cui sia facile la formazione di ristagni d’acqua. Per sopravvivere, le zanzare hanno bisogno dell’acqua perché è proprio lì che depongono le uova. Bastano quindi pochi millimetri d’acqua stagnante come una pozza o l’acqua presente in un sottovaso per attirare le zanzare. Per non parlare poi di orti o giardini, luoghi in cui è facile che si creino ambienti umidi e ristagni d’acqua in grado di attirare colonie di zanzare. La prima arma per combattere le zanzare è quindi quella di creare degli ambienti non graditi alle zanzare, in primis evitando di tenere in casa o nel giardino, recipienti in cui possa depositarsi dell’acqua, impedendo il deposito delle uova e la conseguente riproduzione delle zanzare.

Come eliminare le zanzare dal giardino?

Per eliminare le zanzare dal giardino si possono seguire due strade, entrambe valide, ovvero agendo con trattamenti antilarvali antizanzare da giardino o con una lotta adulticida. Naturalmente siamo di fronte a trattamenti che richiedono l’impiego di particolari prodotti e di conseguenza è bene che vengano eseguiti da persone esperte del settore della disinfestazione. In particolare, per quanto attiene il trattamento antilarvale, si tratta di introdurre prodotti in gradi di uccidere le larve all’interno di tombini, mentre per la lotta alle zanzare adulte si ricorre all’impiego di prodotti in grado di ridurre al minimo l’impatto ambientale.

In particolare si dovrà intervenire sui luoghi di riproduzione delle zanzare utilizzando quantità minime di prodotto, soprattutto con la tecnica della nebulizzazione. Ad ogni modo, chi opera nel settore della disinfestazione antizanzare in giardino è in grado di proporre diverse tecniche per l’eliminazione delle zanzare o per il loro allontanamento, come la tecnica degli ultrasuoni per zanzare, trappole per zanzare tigre, disinfestazione biologica e prodotti di vario tipo contro le zanzare.

Lascia una valutazione!

Rimedi naturali contro le zanzare: antizanzare fai da te Nessuna valutazione ancora

Richiedi un intervento di disinfestazione zanzara tigre

Se desiderate trascorrere una giornata in relax nel vostro giardino o godervi un aperitivo in terrazza ed evitare fastidiose punture di zanzare è utile conoscere una serie di rimedi naturali contro le zanzare. Ecco alcuni consigli su come preparare facili repellenti antizanzara naturali da utilizzare specialmente nei mesi estivi quando diventano più numerose e aggressive.

Rimedi contro le zanzare più diffuse in Italia

In Italia esistono vari tipi di zanzare le più diffuse sono la Zanzara Comune diffusa soprattutto in estate a partire dall’inizio di giugno fino a settembre o ottobre e la Aedes Caspius che appare in seguito a forti temporali o alluvioni estive e quando aumenta il livello di acqua di ristagno.

Una delle più conosciute e temute è la famigerata Zanzara Tigre, una specie asiatica giunta nel nostro paese nel 1990 attraverso l’acqua stagnante che si trovava all’interno dei copertoni delle auto: habitat naturale della specie.

Zanzare: rimedi e abitudini

Sono solamente le femmine che attaccano e pungono uomini e animali perché hanno bisogno per la riproduzione delle proteine del sangue; generalmente le zanzare vivono in prossimità di spazi verdi, alberi, piante e nei prati incolti con l’erba alta. Dopo aver succhiato il sangue le femmine depongono le uova, ogni zanzara depone tra le 40 e le 80 uova per questo si riproducono facilmente e sono sempre numerose.

Pungono soprattutto al tramonto, alle prime ore della notte e all’alba. Le uova vengono deposte sopra il livello dell’acqua per un tempo che va dai 4 ai 14 giorni, quindi se lasciamo acqua stagnante per un minimo di 4 giorni questa aiuterà il ciclo riproduttivo delle zanzare attirandone sempre di più.

Come difendersi con dei rimedi antizanzare  fai da te?

piante antizanzara

piante antizanzara

Per evitare punture e gonfiori occorre mettere in atto una serie di misure preventive e preparare rimedi antizanzara naturali semplici ma efficaci per liberarsi definitivamente da queste fastidiose creature.

Le zanzare sono attirate dai colori scuri mentre non riescono bene a distinguere i colori chiari ei il bianco, vi consigliamo quindi di vestirvi con colori chiari; pungono l’uomo anche di notte perché riconoscono la nostra presenza dal calore del corpo e dall’anidride carbonica che rilasciamo durante la respirazione, quando sudiamo infatti siamo più soggetti ad attirarle.

Uno dei rimedi contro le zanzare più efficace è quello di evitare i ristagni di acqua e tenere puliti tubi ei canali di scolo nei giardini e terrazzi, non lasciare l’acqua stagnare nei sottovasi o nei punti di raccolta dell’acqua.

Piante contro le zanzare

Oltre a queste utili raccomandazioni vi consigliamo di approntare dei preparati antizanzara naturali. Innanzitutto occorre piantare nei nostri giardini o terrazzi una pianta contro le zanzare repellenti naturali che potranno fungere anche come base per la preparazione di rimedi naturali contro le zanzare. Prima di tutto

  • la citronella
  • tutte le specie a base di limone,
  • il geranio,
  • l’eucalipto,
  • il rosmarino,
  • la menta,
  • la lavanda,
  • i chiodi di garofano,
  • la calendula e
  • l’assenzio romano.

Piantatene il più possibile, più se ne hanno meglio è; molte di queste sono coltivazioni mediterranee che cresceranno senza problemi. Create un pot-pourri con queste erbe, fatele seccare e sistematele in un vasetto in vari punti del terrazzo o del vostro giardino.

Un altro efficace rimedio naturale contro le zanzare sono gli oli essenziali , acquistate degli oli essenziali alle erbe che abbiamo citato prima spruzzatene qualche goccia sopra i vostri vestiti, in questo modo avrete un potente rimedio naturale senza che la vostra pelle venga a contatto.

Preparate un repellente naturale con le vostre erbe, prendete un bicchiere o recipiente in vetro, pulitelo con dell’alcol, mettete le erbe nel barattolo, lemon grass, rosmarino, lavanda, menta, eucalipto, assenzio romano, ricopritele con dell’alcol fino a riempire a metà. Coprite con un tappo e lasciate riposare in un luogo assolato per circa due settimane. Trasferite quindi il composto in una bottiglietta a spray, prima di utilizzarlo agitate bene, potrete utilizzarlo sulla pelle o spargerlo nell’ambiente per la disinfestazione dei vostri spazi verdi. Potrete fare lo stesso con gli oli essenziali mettendo cinque gocce circa di ciascuna erba e 10 gocce di olio essenziale alla citronella, riempite d’alcol fino a 3/4 della bottiglia, aggiungete acqua distillata e il rimedio fai da te è pronto.

Lascia una valutazione!

 
 
CHIAMA SUBITO 800593874
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno

800593874