Bacarozzo: come eliminare il bacarozzo volante nero in casa? Nessuna valutazione ancora

Bacarozzo: come eliminare il bacarozzo volante nero in casa?

Bacarozzo è il nome con cui viene comunemente chiamato lo scarafaggio nell’Italia centrale. Quando si parla di bacarozzi, si ha a che fare con degli invertebrati appartenenti all’ordine dei blattoidei che si adattano a vivere negli angoli più sporchi della casa.

Che specie di bacarozzo c’è in Italia?

Questo li rende dei veri e propri ricettacoli di sporcizia capaci di trasmettere diverse malattie, dalla salmonellosi al colera.

Oltre al bacarozzo nero, o blatta orientalis, che generalmente si muove strisciando, non bisogna sottovalutare la presenza in casa di esemplari in grado di volare. In Italia, il principale bacarozzo volante è la blatta americana, anche nota come blatta rossa.

Bacarozzo in casa

La presenza costante del bacarozzo in casa è un’esperienza spiacevole che costringe a richiedere un intervento di disinfestazione blatte quando ormai l’infestazione è conclamata. Essendo un insetto lucifugo, esce al buio ed è possibile incontrarlo solo di notte, accendendo per caso la luce. Se si avvistano degli esemplari in pieno giorno, significa che l’infestazione è molto grave. Un altro campanello d’allarme può essere la presenza di escrementi in prossimità del loro rifugio.

L’habitat ideale delle blatte è rappresentato dagli ambienti caldi e umidi, scarsamente illuminati, con grande disponibilità di cibo. Ecco perché una della stanze in cui vi è maggiore probabilità di avvistarli è la cucina, dove si annidano soprattutto sotto il lavandino, dietro i mobili e gli elettrodomestici che producono calore (frigorifero, forno, ecc.).

Ti sei mai chiesto perché vengono gli scarafaggi? È sbagliato pensare che questi insetti vivano solo nelle case sporche, giacché possono farsi strada nelle nostre abitazioni in tanti modi diversi: attraverso i buchi e le fessure nei muri, dagli imballaggi contaminati da ooteche, dalle caditoiedell’immondizia o risalendo i tubi della fognatura. Tuttavia, poiché il motivo che li spinge ad avventurarsi nelle abitazioni è di carattere nutritivo, esistono delle precauzioni da mettere in atto per prevenire la loro proliferazione. Le principali misure preventive sono:

  • rimuovere qualsiasi fonte di cibo;
  • chiudere i contenitori della spazzatura;
  • igienizzare la casa, soprattutto il bagno e la cucina;
  • riparare fessure e crepe nei muri e nel battiscopa, controllare le tubature, mettere i tappi ai lavandini di notte.

Bacarozzo volante

Sebbene i blattoidi comprendano specie alate, la maggior parte di esse non vola affatto e si muove correndo. Tuttavia, alcuni tipi di scarafaggi sono abili volatori in grado di raggiungere diverse superfici della casa. Tra le specie di blatte più diffuse in Italia, il principale bacarozzo volante è la blatta americana, nota anche come blatta rossa, per il suo colore rosso marrone brillante. Questo insetto, che può raggiungere anche i 6 cm di lunghezza, più che spiccare il volo, è in grado di planare coprendo distanze molto piccole se parte da una posizione rialzata, ma è improbabile che voli addosso alle persone.

Per la precisione, anche la blatta chiamata Supella longipalpa, o scarafaggio marrone, è provvista di ali ben sviluppate che le permettono di spiccare brevi voli, e pure la Blatta germanica riesce a volare, ma solo per salvarsi se, ad esempio, viene disturbata o in caso di brusche cadute.

Le blatte volanti hanno due paia di ali: due robuste ali esterne, che usano come “scudo protettivo”, e due ali sottostanti, sottili e trasparenti, usate per volare. Il loro corpo è molto grande in proporzione alle ali, il che spiega perché trovino molto più pratico spostarsi camminando sulle loro zampe. Da piccolo (ninfa), il bacarozzo volante non possiede le ali e non è pertanto in grado di volare.

Bacarozzo nero

Bacarozzo: come eliminare il bacarozzo volante nero in casa?Pur essendo provvisto di ali (normali nel maschio e ridotte nella femmina), il bacarozzo nero non è in grado di volare. Questa specie, nota scientificamente come Blatta orientalis, è quella che più comunemente infesta le case. Originario della Russia, lo scarafaggio nero è cosmopolita, fatta eccezione per le aree con clima troppo rigido, ed è, tra i blattoidei, quello più legato alla presenza dell’acqua: non è un caso che sia solito colonizzare soprattutto fogne, tombini e caditoie. È un insetto di colore bruno tendente al nero avente forma appiattita e lunghezza non superiore ai 30 millimetri. Come tutte le blatte ha una testa ipognata nascosta dal pronoto ed una mascella masticatrice molto sviluppata.

Il motivo per cui la blatta orientalis risulta così sgradita è che frequenta indifferentemente la dispensa e gli angoli meno puliti della casa, diventando veicolo di agenti patogeni. È possibile accertare la presenza di questo inquilino abusivo anche attraverso l’odore caratteristico che emette e con cui impregna l’ambiente.

Per combattere il bacarozzo volante e nero occorre innanzitutto adottare le misure preventive esposte in precedenza. I rimedi comprendono l’uso di spray insetticidipolveri e trappole, e vi sono pure dei rimedi casalinghi (di efficacia discutibile), come la bacinella con acqua e vino o i chiodi di garofano.

Il metodo più sicuro ed efficace per sterminare il bacarozzo è quello di rivolgersi a tecnici disinfestatori professionisti. Noi di Disinfestazioni.co risolviamo qualsiasi problema di infestazione da blatte con un intervento mirato che si articola in tre fasi: monitoraggio del problema, lotta all’infestante, basata sulle strategie IPM e HACCP, e controllo della buona riuscita dell’intervento.

Lascia una valutazione!

 
 
CHIAMA SUBITO 800593874
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno

800593874