Bolle sul corpo causate da punture di cimici da letto

Bolle sul corpo causate da punture di cimici da letto

Vi siete svegliati con addosso delle bolle rosse dolorose? Le bolle sul corpo potrebbero essere causate dalle cimici dei letti, insetto molto presente in Italia dal 2013 ad oggi. Vediamo come riconoscerle e come difendersi.

Caratteristiche delle cimici dei letti

Le cimici dei letti, note anche come cimici del materasso, sono dei piccoli insetti ematofagi, ovvero succhiatori di sangue, grandi quanto una lenticchia e visibili a occhio nudo. Appartengono alla specie Cimex lectularius, sono di colore rosso-marrone e hanno il corpo ovale e piatto. Queste si riproducono molto velocemente, infatti, una femmina può produrre nel corso della sua vita fino a 500 uova.

Le cimici da letto anche se non volano e non saltano, si diffondono comunque molto velocemente strisciando. Questi piccoli insetti vivono soprattutto nelle camere da letto, poiché amano il calore che si crea di notte in questi luoghi. E’ proprio qui che pungono le persone durante la notte poiché le cimici per vivere hanno bisogno di succhiare il sangue umano. Le cimici dei letti sono poco attive di giorno poiché si nascondono nelle loro tane.

Queste sono costituite dalle piccole crepe nei muri, dalle fessure presenti nell’intelaiatura dei letti in legno e dalle cuciture dei materassi. Durante la notte escono dai loro nascondigli e vanno alla ricerca delle persone a cui succhiare il sangue.

Con l’aumento del turismo internazionale sono aumentate anche le infestazioni di questo insetto che viaggia da un luogo all’altro rintanandosi tra i vestiti, negli zaini o nelle valigie. Le cimici dei letti con l’uso del DDT erano state quasi completamente debellate, ma da quando questo prodotto è stato vietato per la sua tossicità, questi insetti sono tornati a popolare le case, gli alberghi, gli ospedali.

Vedi anche  Gel Ottico Piccioni

Le cimici dei letti sono insetti infestanti poiché sono capaci di diffondersi molto velocemente, per questo una casa infestata da questo insetto deve essere disinfestata da personale esperto altrimenti il problema non si risolve definitivamente.

Punture delle cimici dei letti: come riconoscerle?

Le punture delle cimici dei letti sono simili a quelle delle zanzare. Queste provocano delle piccole macchie rosse e prurito ma non sono, però, particolarmente pericolose e non trasmettono nessuna malattia, sono solo molto fastidiose.

Le punture delle cimici dei letti si riconoscono facilmente poiché non sono isolate, ma spesso ci sono più morsi a distanza ravvicinata. Questo accade perché le cimici dei letti non volano ma strisciano e le punture sono fatte quasi in serie, in una zona molto limitata.

Le aree più colpite sono quelle che restano scoperte mentre si dorme, la faccia, le mani, le braccia e il collo. Anche se le punture di questo insetto sono solo fastidiose, ci sono persone che sviluppano una reazione allergica alla puntura di questo insetto che genera in questi soggetti un forte prurito, orticaria e vesciche. Le punture provocano una macchia con un punto centrale di colore rosso intenso.

Le cimici dei letti non sono facili da debellare, per eliminare in modo definitivo questi insetti molesti dalla propria abitazione, dagli alberghi o dagli ospedali, è indispensabile affidarsi ad una ditta esperta per effettuare una disinfestazione efficace e definitiva.

Un tecnico specializzato effettuerà un sopralluogo per determinare con precisione l’area da bonificare e deciderà come intervenire per tutelare le persone e gli animali domestici dalle sostante tossiche che di solito vengono usate per effettuare la disinfestazione. Per questo motivo è sconsigliata la disinfestazione fai da te per debellare un’infestazione delle cimici dei letti, poiché si rischia di peggiorare la situazione. Inoltre l’utilizzo di pesticidi per uccidere questi insetti richiede delle competenze specifiche, per questo è importante affidarsi ad una ditta di disinfestazioni.

Vedi anche  Come Eliminare le Larve di Mosca

Come effettuare la disinfestazione delle cimici dei letti

Ci sono vari modi per effettuare una efficace disinfestazione delle cimici dei letti. Per maggiori info sulla disinfestazione dalle cimici dai letti leggi questo articolo di approfondimento.

Un metodo molto efficace contro un’infestazione delle cimici dei letti, è la disinfestazione con azoto liquido, detta anche disinfestazione criogenica e che consiste nell’utilizzo di un getto di azoto, effettuato ad una temperatura di circa 120°, che riesce a penetrare negli angoli più nascosti.

Questo metodo non solo è risolutivo, ma può essere effettuato senza alcun problema di tossicità per le persone e gli animali domestici e per questo può essere usato in appartamenti, alberghi e bed and breakfast. C’è poi la disinfestazione con CO2, ovvero con anidride carbonica, anche questa risolutiva e non nociva. Questa viene effettuata con dei macchinari che sono dotati alla fine di un ugello che emana una specie di schiuma che blocca e congela le cimici dei letti.

Liberarsi da questo insetto fastidioso è possibile, basta solo farlo in modo intelligente e affidarsi a professionisti del settore, i soli in grado di effettuare una disinfestazione accurata e soprattutto definitiva.

Tags: